L'Ater Alto Friuli con sede in Tolmezzo è l'Azienda in cui è stato trasformato l'Istituto Autonomo per le Case Popolari dell’Alto Friuli (L.R. 24/1999 e L.R. 01/2016)

 

E' ente pubblico economico, avente personalità giuridica, autonomia organizzativa, gestionale, tecnica, amministrativa, patrimoniale e contabile, sottoposto alla vigilanza ed al controllo della Regione.

L’Ater dell’Alto Friuli è disciplinata dalla legge regionale 1/2016 che ne individua l’ambito territoriale di competenza, dai relativi regolamenti di attuazione e dalle disposizioni dello Statuto, che stabiliscono le funzioni e le modalità di intervento delle Aziende territoriali per l’edilizia residenziale del sistema regionale al fine di conseguire gli obiettivi di politica abitativa promossi dalla Regione. 

Opera su tutto il territorio dell’Alto Friuli (Comuni del comprensorio territoriale dell'Ater Alto Friuli)

 

1.    L’Ater esercita le funzioni attribuite alle Aziende territoriali per l’edilizia residenziale del sistema regionale dalle leggi e dai regolamenti nazionali e regionali, operando nel rispetto dei principi di legalità, buon andamento, imparzialità, pubblicità e trasparenza ed improntando la sua attività al conseguimento di livelli ottimali di efficienza, efficacia ed economicità.

2.    In particolare, l’Ater indirizza la sua azione alla realizzazione di interventi di costruzione, acquisto e recupero di alloggi di edilizia residenziale pubblica, al fine di incrementare il patrimonio immobiliare da destinare all'assegnazione in locazione permanente od a lungo termine.

3.    L’attività dell’Ater si inserisce in un processo partecipativo definito e strutturato dalle disposizioni regionali di riferimento, contribuendo a realizzare gli obiettivi individuati nel Programma regionale delle politiche abitative di cui all’articolo 4 della legge regionale 1/2016.

4.    Per il conseguimento delle sue finalità l’Ater svolge le funzioni di cui all’articolo 38, comma 1, della legge regionale 1/2016. Qualora l’Ater svolga le stesse funzioni in favore di altra Azienda territoriale per l’edilizia residenziale del sistema regionale, essa agisce con le modalità ed alle condizioni indicate al medesimo articolo 38, commi 2 e 3.

5.    L’Ater può svolgere, nei limiti delle funzioni e delle finalità istituzionali previste dalla legge regionale 1/2016, qualsiasi altra attività finalizzata al perseguimento delle stesse.